Select Page

Orto sul balcone: cosa seminare a maggio

Orto sul balcone: cosa seminare a maggio

da: GreenMe
Leggi l’articolo originale
Published in: vivi verde coop

Questo è il periodo in cui probabilmente si ha più varietà di ortaggi da piantare: è infatti possibile seminare i gustosi ortaggi estivi come le zucchine, le melanzane, i peperoni, le lattughine e i pomodori, oppure procedere al loro trapianto. Per quanto riguarda i frutti, si seminano angurie e meloni e si trapiantano i mirtilli e, quanto alle erbe aromatiche, potrete dedicarvi alla semina di basilico e prezzemolo.

 

Cosa seminare a maggio?

C’è davvero da scegliere tra mille opzioni: anguria, asparagi, barbabietole, basilico, bietola da coste, broccoli, cardi, carote, cavoli, cavolo cappuccio, cavolfiore precoce, cetrioli, fagioli, fagiolini, indivia, lattuga e lattughino da taglio, melanzane, meloni, peperoncini, peperoni, piselli, pomodori, porri, prezzemolo, rucola, scarola, sedano, zucca, zucchine e zucchine tonde e verza.

Quanto alle semine, è bene ricordare a chi semina in semenzaio, che questo è da posizionare in ogni caso all’aperto, mettendo al riparo dal sole diretto i germogli degli ortaggi più delicati come cavolfiori precoci, cavoli o verze. In semenzaio, per comodità, possono essere seminate anche le zucchine classiche, le zucchine tonde e i peperoni.

Nel vostro lavoro da coltivatori incalliti non improvvisate e ricordate che le cose vanno fatte con cura, dedizione e tanta pazienza. È per questo che è bene anche scegliere i semi da interrare non solo secondo il vostro gusto, ma anche in base al luogo in cui vivete e al terreno di cui disponete. Un’ottima scelta è offerta dei semi della linea vivi verde Coop.

semi pomodori

Ce ne sono davvero di tutti i tipi e di tutte le qualità e potreste decidere di seminare dei gustosi pomodori San Marzano o della lattuga “Regina di maggio”, delle dolci zucchine o anche delle melanzane viola e lunghe!

semi melanzane
 

Se ne avete la possibilità, potreste anche seminare direttamente in piena terra: in questo caso meglio se scegliete tra fagioli, fagiolini, piselli, lattuga, lattughino da taglio, rucola, bietole da coste, meloni, angurie, barbabietole, asparagi, carote, pomodori e indivia.

E la luna?

I veri esperti seguono un calendario lunare: se ascoltate gli anziani contadini, capirete ben presto il suo ruolo fondamentale nella programmazione delle semine e per i trapianti nell’orto.

Durante la luna crescente, per esempio, la tradizione consiglia di seminare in semenzaio i cavolfiori precoci, il cavolo cappuccio e le verze, ma anche – e direttamente nell’orto o in vaso – i cetrioli, i meloni, le zucchine, le melanzane, l’indivia, la lattuga, i peperoni, il sedano, i pomodori, i peperoncini, la zucca e il prezzemolo.

Nei giorni di luna calante, invece, si seminano all’aperto l’indivia, i cavoli, gli spinaci, il lattughino da taglio, le bietole da coste, i ravanelli.

Buona semina a tutt*!

Post promosso da vivi verde Coop


Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: