Select Page

Mese: marzo 2017

Siria,raid su ospedale: armi chimiche

22.16 Colpito da un attacco aereo un ospedale supportato da Medici Senza Frontiere, nel governatorato di Hama, nella Siria settentrionale. E’ successo il 25 marzo Lo staff medico riferisce l’uso di armi chimiche. Infatti subito dopo l’impatto della bomba pazienti e staff hanno riportato gravi problemi respiratori e irritazioni alle mucose. Due i morti, tra cui un medico,13 persone trasferite per essere curate in altre strutture. Dopo l’attacco l’ospedale di Latamneh è rimasto chiuso per tre giorni. da: Rai Televideo Leggi l’articolo...

Read More

MALORE PER DI MAIO. RICOVERATO AL GEMELLI

Rai MALORE PER DI MAIO. RICOVERATO AL GEMELLI Il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, ha avuto un malore ed è stato ricoverato d’urgenza al Policlinico Gemelli di Roma per l’insorgenza di forti dolori addominali. “I primi accertamenti clinici e strumentali hanno dato risultati tranquilizzanti”, recita una nota del Policlinico. “I medici hanno tuttavia deciso di trattenerlo in ospedale per ulteriori indagini diagnostiche”. L’esponente del M5s ha annullato gli incontri pubblici previsti per il week end. Auguri di pronta guarigione a Di Maio stanno giungendo da ogni schieramento politico. da: Rai Televideo Leggi l’articolo...

Read More

M5S, CASSIMATIS: MI ASPETTO IL REINTEGRO

Rai M5S, CASSIMATIS: MI ASPETTO IL REINTEGRO Marika Cassimatis, la docente genovese che, una volta vinte le primarie online del M5s si è vista esautorare da Beppe Grillo con un comunicato sul blog, si aspetta “il reintegro della lista che mi ha portata a vincere le ‘comunarie’. Quel voto, dice all’Ansa è stato regolare, secondo la democrazia diretta che è il principio base del Movimento”. Il Movimento Cinque stelle -dice Cassimatis- non è Grillo, ma “sono idee. Per questo ci spendiamo gratuitamente. Gli uomini possono sbagliare”. da: Rai Televideo Leggi l’articolo...

Read More

Lombardo: no mafia, 2 anni voto scambio

21.39 Assolto dall’accusa di concorso esterno alla mafia, condannato a due anni per voto di scambio. E’ la sentenza della Corte d’Appello di Catania nel processo all’ex presidente della Regione Siciliana e ex leader del Mpa, Raffaele Lombardo. Il 19 febbraio 2014 era stato condannato a 6 anni e otto mesi col rito abbreviato. L’accusa aveva chiesto 7 anni e otto mesi di reclusione, un anno in più della sentenza di primo grado, contestando anche il reato elettorale. da: Rai Televideo Leggi l’articolo...

Read More

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.

Categorie